HomeSalute81.367 nuovi casi e 384 morti, tasso di positività all'11,1%

81.367 nuovi casi e 384 morti, tasso di positività all’11,1%

Devi leggere

Covid, il bollettino di oggi mercoledì 9 febbraio 2022. Sono 81.367 i nuovi contagi da Covid nelle ultime 24 ore, secondo i dati del ministero della Salute. Ieri erano stati 101.864. Le vittime sono invece 384, mentre ieri erano state 415. Sono 731.284 i tamponi molecolari e antigenici per il coronavirus effettuati nelle ultime 24 ore, ieri erano stati 999.095. Il tasso di positività è al 11,1%, in aumento rispetto a ieri quando era al 10,2%. Sono invece 1.350 i pazienti in terapia intensiva, 26 in meno di ieri nel saldo tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono 90. I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 17.932 (18.337), ovvero 405 in meno rispetto a ieri.

Dall’inizio della pandemia sono 11.847.436 gli italiani contagiati dal Covid. Gli attualmente positivi sono 1.874.625, in calo di 53.175 nelle ultime 24 ore mentre i morti sono 149.896. I dimessi e i guariti sono invece 9.822.915 con un incremento di 134.460 rispetto a ieri.

SCARICA IL BOLLETTINO IN PDF

Covid, i bollettini delle regioni

Lazio

«Oggi nel Lazio su 24.495 tamponi molecolari e 67.125 tamponi antigenici per un totale di 91.620 tamponi, si registrano 7.996 nuovi casi positivi (-2.346), sono 40 i decessi ( = ) il dato comprende alcuni recuperi di notifiche, 2.042 i ricoverati (-30), 190 le terapie intensive (+6) e +15.576 i guariti. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,7%. I casi a Roma città sono a quota 3.539. Prosegue il calo dei ricoveri». Lo comunica in una nota l’Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato.

Veneto

Scende nuovamente sotto i diecimila la curva dei contagi da Coronavirus in Veneto, con 7.903 casi nelle ultime 24 ore, che portano il totale a 1.243.172. Il bollettino regionale segnala 39 vittime, che portano il totale dei decessi a 13.453. Crollano i dati sugli attuali positivi, che sono 144.098, 11.906 in meno rispetto alle 24 ore precedenti. Crollo anche per i ricoveri in area medica, che sono 1.696 (-49), mentre è stabile (156, +1) il dato sulle terapie intensive.

Riaperture sì, ma con molti limiti: ecco le restrizioni che rimangono in vigore nei prossimi mesi

Toscana

I nuovi casi registrati nelle ultime 24 ore in Toscana sono 4.860 su 44.860 test di cui 13.461 tamponi molecolari e 31.399 test rapidi. Il tasso dei nuovi positivi è 10,83% (63,2% sulle prime diagnosi). Lo rende noto il presidente della Toscana. Rispetto a ieri sono in calo i casi e i test effettuati, a fronte di tasso di positività sostanzialmente stabile: nel precedente report i contagi erano 6.653 su 65.157 tamponi, con un’incidenza dei nuovi positivi del 10,21% (67,2% sulle prime diagnosi).

Campania

Sono 7.948 i nuovi casi di Covid-19 emersi ieri in Campania dall’analisi di 66.116 test. Nel bollettino odierno diffuso dall’unità di crisi della Regione Campania sono inseriti 41 nuovi decessi, 22 dei quali avvenuti nelle ultime 48 ore e 19 avvenuti in precedenza, ma registrati ieri. In calo i ricoveri di pazienti Covid in Campania: i posti letto di terapia intensiva occupati sono 79 (-3 rispetto a ieri), mentre i posti letto di degenza occupati sono 1.312 (26 in meno rispetto al dato diffuso ieri).

Piemonte

Dopo qualche giorno di calo, in Piemonte risale – nel bollettino emesso oggi dall’Unità di crisi della Regione – il dato dei ricoverati Covid in terapia intensiva, +9, il totale è a 102. In ulteriore flessione il numero dei pazienti negli altri reparti: 45, dato complessivo a 1.877. Ventisette altri morti, 2 oggi, mentre i nuovi contagi sono 4.875, con un tasso di positività del 9,2%. I tamponi diagnostici processati sono 52.886, di cui 44.653 antigenici. I nuovi casi di guarigione sono 9.337, le persone in isolamento domiciliare 81.695. Dall’inizio della pandemia in Piemonte ci sono stati 12.785 morti postivi al Covid, 837.818 guariti e 934.277 contagi.

Liguria

Sono 1.963 i nuovi positivi registrati nelle ultime 24 ore in Liguria, a fronte di oltre 18mila tamponi effettuati (18.108) di cui 4.018 molecolari e 14.090 antigenici rapidi. Il tasso di positività è attestato su 10,84%. Genova ha il maggior numero di nuovi positivi (842), seguita da Savona (366), Imperia (289) La Spezia (262) e il Tigullio (196). Otto sono le persone testate e risultate positive che non risiedono in Liguria. Calano sotto la soglia dei 700 gli ospedalizzati: a oggi sono 696, 17 in meno rispetto a ieri. Aumentano di una unità i pazienti in Intensiva: oggi sono 32 di cui 24 non vaccinati. Calano ancora le persone in isolamento domiciliare che oggi sono 21.205 in tutta la Liguria, 1.836 in meno rispetto a ieri. Il totale dei soggetti positivi è in ulteriore calo: sono 31.913, 1.848 in meno rispetto a ieri. Calano anche i soggetti in sorveglianza attiva: sono 7.645 contro gli 8.329 di ieri Nel bollettino della Regione Liguria, redatto in base ai dati flusso Alisa-Ministero, sono riportati altri 14 decessi: 10 sono donne di età compresa tra i 93 e i 74 anni. Quattro gli uomini, di età compresa tra i 90 e i 68 anni La campagna vaccinazione prosegue con 8.520 dosi somministrate nelle ultime 24 ore. Le dosi booster somministrate a oggi sono 859.995, 6.104 in più di ieri.

Puglia

Oggi in Puglia si sono registrati 4.944 nuovi casi di contagio da Covid-19 su 41.383 test giornalieri eseguiti (positività 11,9%, mentre ieri era stato del 16,4%). Sono 18 le persone decedute. I nuovi casi sono così ripartiti: in provincia di Bari,1.374; in provincia di Bat, 330; in provincia di Brindisi, 456; in provincia di Foggia, 852; in provincia di Lecce, 1.278, in provincia di Taranto, 587; residenti fuori regione, 28; persone per cui la provincia è in fase di definizione, 39. Delle 102.430 persone attualmente positive 747 sono ricoverate in area non critica (ieri 732) e 67 in terapia intensiva, come ieri.

Sardegna

In Sardegna si registrano oggi 3.209 (di cui 2.182 diagnosticati da antigenico) ulteriori casi confermati di positività al covid. Sono stati processati in totale, fra molecolari e antigenici, 19.606 tamponi. I pazienti ricoverati nei reparti di terapia intensiva sono 30 ( + 2 ). I pazienti ricoverati in area medica sono 404 ( – 5 ). Sono 30.626 i casi di isolamento domiciliare ( + 1168). Si registrano 7 decessi: 2 donne di 76 e 79 anni e 1 uomo di 97 anni, residenti nella provincia di Sassari; 1 donna di 90 e 1 uomo di 91 anni, residenti nella provincia del Sud Sardegna; 1 donna di 99 anni, residente nella Città Metropolitana di Cagliari, e un residente nella provincia di Nuoro.

Marche

Nelle Marche rilevati altri 3.213 casi di coronavirus nell’ultima giornata e l’incidenza su 100mila abitanti scende a 1.400,49 (ieri 1.513,58). I dati dell’Osservatorio epidemiologico regionale danno conto di 567 persone con sintomi tra gli ultimi casi che comprendono 1.008 contatti stretti di positivi, 872 contatti domestici, 41 in ambiente scolastico/formativo, 2 di vita/socialità, uno ciascuno rispettivamente in ambiente lavorativo, assistenziale e sanitario; su 704 contagi ancora in corso l’approfondimento epidemiologico. Sono 10.514 i tamponi eseguiti tra cui 8.087 nel percorso diagnostico (39,7% di positivi) e 2.427 nel percorso guariti. Per numero assoluto di casi primeggia ancora la provincia di Ancona (877) seguita da vicino da quella di Macerata (800); poi Pesaro Urbino (597), Ascoli Piceno (460) e Fermo (353) e 126 contagiati provenienti da fuori regione. Tra le fasce d’età, la più colpita è ancora quella tra 25-44 anni in cui rientra quasi un quarto dei casi (794), seguita da persone tra i 45-59 anni (699 casi), 6-10 anni (337) e 60-69 anni (313).

 

Abruzzo

Sono 2.064 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Abruzzo. Del totale, 986 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari (6.764) e tamponi antigenici (15.238), è pari al 9,38%. Continuano ad aumentare i ricoveri complessivi, seppure a fronte di una sensibile riduzione di quelli in terapia intensiva. Quattro i decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 2.855. È di nuovo record di guariti, che nelle ultime ore sono oltre quattromila. I nuovi positivi hanno età compresa tra 2 mesi e 104 anni. Gli attualmente positivi sono 112.534 (-2.172): il dato comprende anche 71.330 casi riguardanti pazienti persi al follow up e sui quali sono in corso verifiche. Del totale 535 pazienti (+6) sono ricoverati in ospedale in area medica e 28 (-3) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 111.971 (-2.175) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 121.670 (+4.214). I quattro decessi riguardano pazienti di età compresa tra 78 e 92 anni: due in provincia di Chieti, uno in provincia di Teramo e uno in provincia dell’Aquila. Il totale dei casi accertati dall’inizio dell’emergenza ad oggi sale a 237.059: 50.619 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+468 rispetto a ieri), 65.360 in provincia di Chieti (+578), 56.085 in provincia di Pescara (+435), 58.372 in provincia di Teramo (+490) e 3.049 fuori regione (+24), mentre per 3.574 (+51) sono in corso verifiche sulla provenienza.

Basilicata

Sono 2.064 i nuovi casi di Covid-19 accertati nelle ultime 24 ore in Abruzzo. Del totale, 986 sono stati identificati attraverso test antigenico rapido. Il tasso di positività, calcolato sulla somma tra tamponi molecolari (6.764) e tamponi antigenici (15.238), è pari al 9,38%. Continuano ad aumentare i ricoveri complessivi, seppure a fronte di una sensibile riduzione di quelli in terapia intensiva. Quattro i decessi recenti: il bilancio delle vittime sale a 2.855. È di nuovo record di guariti, che nelle ultime ore sono oltre quattromila. I nuovi positivi hanno età compresa tra 2 mesi e 104 anni. Gli attualmente positivi sono 112.534 (-2.172): il dato comprende anche 71.330 casi riguardanti pazienti persi al follow up e sui quali sono in corso verifiche. Del totale 535 pazienti (+6) sono ricoverati in ospedale in area medica e 28 (-3) sono in terapia intensiva, mentre gli altri 111.971 (-2.175) sono in isolamento domiciliare. I guariti sono 121.670 (+4.214). I quattro decessi riguardano pazienti di età compresa tra 78 e 92 anni: due in provincia di Chieti, uno in provincia di Teramo e uno in provincia dell’Aquila. Il totale dei casi accertati dall’inizio dell’emergenza ad oggi sale a 237.059: 50.619 sono residenti o domiciliati in provincia dell’Aquila (+468 rispetto a ieri), 65.360 in provincia di Chieti (+578), 56.085 in provincia di Pescara (+435), 58.372 in provincia di Teramo (+490) e 3.049 fuori regione (+24), mentre per 3.574 (+51) sono in corso verifiche sulla provenienza.

I negozi per i No vax: in chat gli annunci di bar, ristoranti e pizzerie, di professionisti e medici che non chiedono il Green pass

Trentino

Sono 712 le persone positive al Covid-19 individuate in Trentino nelle ultime 24 ore. Non si registrano nuovi decessi. Lo riporta il bollettino dell’Azienda provinciale per i servizi sanitari di Trento. I nuovi casi sono stati individuati grazie a 6.513 tamponi. In particolare, 52 persone sono risultate positive al tampone molecolare (su 430 test effettuati) e 660 al tampone antigenico (su 6.083 test effettuati). I tamponi molecolari hanno poi confermato 19 positività intercettate nei giorni scorsi dai test rapidi. I casi attivi sul territorio provinciale sono 10.623, 827 in meno rispetto a ieri. I guariti sono 1.547. Ieri le classi con sospensione della didattica in presenza erano 47. I pazienti ricoverati sono 168, di cui 14 in rianimazione. Nella giornata di ieri sono stati registrati 11 nuovi ricoveri e 20 dimissioni. I vaccini somministrati sono arrivati a quota 1.159.935, di cui 416.786 seconde dosi e 294.920 terze dosi.

Alto Adige

La pandemia causa altre tre vittime in Alto Adige. Si tratta di una donna e due uomini over 80. Sono invece 1.003 i nuovi casi, dei quali 120 tramite 831 tamponi pcr e 883 tramite 8.424 test antigenici. In lieve calo i ricoveri: 133 (-1) nei normali reparti e 9 (-1) in terapia intensiva. Nelle cliniche private sono occupati 106 letti (dato del 7 febbraio). In quarantena si trovano 16.989 altoatesini mentre 2.926 sono stati dichiarati guariti.

Friuli Venezia Giulia

Oggi in Friuli Venezia Giulia su 19.232 test e tamponi sono state riscontrate 1.959 positività al Covid 19, pari al 10,18%. Nel dettaglio, su 7.552 tamponi molecolari sono stati rilevati 612 nuovi contagi (8,10%); su 11.680 test rapidi antigenici 1.347 (11,53%). Le persone ricoverate in terapia intensiva restano 40, mentre i pazienti ospedalizzati in altri reparti scendono a 429 (-26). Lo ha comunicato il vicegovernatore della Regione con delega alla Salute Riccardo Riccardi. La fascia d’età più colpita è la 40-49 anni (18,02%), seguita dalla 50-59 (15,52%) e 30-39 (13,37%). Oggi si registrano i decessi di 14 persone, tra i 68 e i 99 anni. I decessi complessivamente sono pari a 4.605: 1.111 a Trieste, 2.215 a Udine, 883 a Pordenone e 396 a Gorizia. I totalmente guariti sono 244.308, i clinicamente guariti 378, mentre le persone in isolamento scendono a 40.717 (ieri 42.036). Dall’inizio della pandemia in Friuli Venezia Giulia sono risultate positive complessivamente 290.477 persone: 62.680 a Trieste, 120.830 a Udine, 70.136 a Pordenone, 32.621 a Gorizia e 4.210 da fuori regione. Il totale dei positivi è stato ridotto di 7 unità a seguito della revisione di altrettanti test. Per quanto riguarda il Sistema sanitario regionale, sono state rilevate 15 positività nell’Azienda sanitaria universitaria Giuliano Isontina; 26 nell’Azienda sanitaria universitaria Friuli Centrale; 8 nell’Azienda sanitaria Friuli Occidentale; 3 nell’Irccs materno-infantile Burlo Garofolo; 2 nell’Irccs Cro di Aviano. Relativamente alle residenze per anziani del Friuli Venezia Giulia si registra il contagio di 18 ospiti e di 31 operatori.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here