Blade Runner in tv. L’effetto degli occhi luccicanti, il germoglio di marijuana e la versione di 4 ore. I 15 segreti

0
58

Oggi alle 10.45 va in onda “Blade Runner” su Sky Cinema 2, pellicola fantascientifica diretta nel 1982 da Ridley Scott e liberamente ispirata a “Il cacciatore di androidi”, romanzo di Philip K. Dick. Ambientato in una Los Angeles distopica e avvelenata dall’inquinamento dove piove sempre, il film ha come protagonista Rick Deckard (Harrison Ford), cacciatore di taglie dell’unit “Blade Runner” richiamato in servizio per neutralizzare 6 replicanti del modello pi evoluto “Nexus 6”. Gli androidi si sono ribellati alla schiavit imposta dagli esseri umani, sono fuggiti dalle colonie extra-mondo e si sono nascosti a Los Angeles. Deckard si mette sulle loro tracce e, aiutato dalla replicante di nuova generazione Rachel (Sean Young), alla fine ingagger un duello all’ultimo sangue con l’androide Roy Batty (Rutger Hauer). “Blade Runner” un capolavoro fantascientifico, visionario e di grande impatto che rinnova il genere e a distanza di quasi 40 anni mantiene inalterato il suo fascino. La pellicola propone una visione della societ claustrofobica e paranoica resa invivibile da inquinamento e sovraffollamento, dove le specie animali sono quasi estinte e tra gli esseri umani i rapporti sono oramai minimi, mentre gli unici afflitti da angosce esistenziali sembrano essere i replicanti. Nel corso dei decenni il film stato pi volte rimaneggiato. All’uscita ottenne critiche contrastanti e deludenti incassi al botteghino. Costato 28 milioni di dollari, ne guadagn “solo” 41, ma divenne presto cult, con due candidature ai premi Oscar. Nel 2017 stato realizzato il sequel “Blade Runner 2049”, diretto da Denis Villeneuve, nel quale Harrison Ford veste nuovamente i panni di Rick Deckard. In attesa della messa in onda, ecco 15 cose che forse non sapete. 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here