HomeCinema Serie TV«C'era una volta il West» in tv: il litigio tra Leone e...

«C’era una volta il West» in tv: il litigio tra Leone e Eastwood, i dubbi di Henry Fonda, il suicidio sul set, i 15 segreti

Devi leggere

«C’era una volta il West» (in onda stanotte su Sky Cinema Due alle 3.15 e lunedi alla stessa ora ) fu diretto nel 1968 da Sergio Leone. Sweetwater, un pezzo di terra vicino all’immaginaria città del West Flagstone, contiene l’unica fonte d’acqua della regione ed è al centro di un conflitto: acquistato dall’ex prostituta Jill (Claudia Cardinale), da qui dovrebbe passare la nuova ferrovia e per questo il magnate Morton (Gabriele Ferzetti) assolda il  killer Frank (Henry Fonda) per fare fuori la donna e appropriarsene. Ma in difesa di Jill compare «Armonica» (Charles Bronson), un misterioso pistolero che ha vecchi conti da saldare con Frank. «C’era una volta il West» è un film epico che racconta la fine dell’epopea del West, mondo senza regole, sostituito dalla civiltà dei commerci e della ferrovia. Leone abbandona il cinismo della «Trilogia del dollaro» e racconta un periodo mitico tra citazioni, scene e battute indimenticabili. Il film conquista critica e pubblico. Solo in Italia la pellicola guadagna due miliardi e mezzo (terzo miglior incasso della stagione 1968-69) e presto diventa una pietra miliare della storia del cinema. Indimenticabile la colonna sonora di Ennio Morricone. Ecco 15 cose che forse non sapete.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here