HomeCinema Serie TV«I tre giorni del condor», una spy story con sottintesi politici- Corriere.it

«I tre giorni del condor», una spy story con sottintesi politici- Corriere.it

Devi leggere

di Maurizio Porro

Il film culto di Sidney Pollack con Robert Redford un incubo kafkiano tutto giocato su dubbio, illazione, sospetto, esempio di un gran cinema thriller liberal

C’ un genere di film di spionaggio con soggetto la Cia, che ha dato risultati notevolissimi come I tre giorni del Condor, da vedere anche per quel grande ma dimenticato regista di Sydney Pollack, che ha raccontato, in prosa e poesia, molti volti della sua America con molti stili. Per confrontare i Cia movies d’un tempo e oggi, basta la differenza tra la tensione di questo incubo kafkiano di Robert Redford, tutto giocato su dubbio, illazione, sospetto, con poche essenziali scene action, e quel
baraccone bombarolo turistico di Grey Man, di finta adrenalina. La vera adrenalina si consuma partecipando alla avventura di Turner, nome in codice Condor, lettore di gialli per la Cia, che un giorno dopo l’intervallo di pranzo trova tutti i colleghi assassinati.

Non serve chiamare il capo, rischia solo di esser a sua volta fatto fuori, almeno finch non si protegge con una bella sconosciuta, Faye Dunaway, mentre il killer dal volto bergmaniano Max von Sydow mette a punto i suoi piani criminali. Ma perch lo vuole morto? Niente viaggi digitali intorno al mondo, basta New York, sede di mortali segreti, a condensare l’angoscia e quel misto di gusto del thriller che sfocia in sottintesi politici, dato che il film fu girato in giorni difficili, durante la destituzione di Nixon.
Redford
, come il new american cinema, erano al loro massimo: dopo Come eravamo, La stangata e Il grande Gatsby, l’attore sar al centro di un dittico politico, tra questo Condor (il quarto film che gira con Pollack) e Tutti gli uomini del Presidente sullo scandalo Watergate. La spy story non ha un minuto di pausa, coinvolge dall’inizio alla fine grazie alla sapienza della rega e all’ottima sceneggiatura tratta dal romanzo di James Grady. Merito di un cast di attori e non divi, il Condor negli anni diventato l’esempio di un gran cinema thriller liberal.

I tre giorni del Condor (1975), di Sydney Pollack


Iris, ore 14.30

1 settembre 2022 (modifica il 1 settembre 2022 | 19:57)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here