HomeCinema Serie TVIl futuro? Moltiplicare gli eventi e pensare a come aumentare gli spettatori-...

Il futuro? Moltiplicare gli eventi e pensare a come aumentare gli spettatori- Corriere.it

Devi leggere

di Paolo Mereghetti

Lo sforzo andrebbe fatto non solo nelle «solite» città ma dove i locali di provincia lottano ogni giorno per ripartire e bisognerebbe che tutti ottimizzassero gli sforzi

L’impegno non poteva essere maggiore: tutto il cinema italiano si è dato appuntamento per premiarsi e festeggiarsi, ma fuori da Cinecittà le notizie che arrivano dal mondo della celluloide (ma sì, chiamia-molo ancora così, come ai bei vecchi tempi!) non sono esaltanti. Anzi, qualcuno potrebbe farsi tornare in mente l’orchestrina che continuava a suonare mentre il Titanic… Il paragone però sarebbe ingeneroso: nonostante la pandemia il cinema italiano ha saputo produrre opere notevoli, di cui essere orgogliosi. E ieri nomination e premi erano lì a dimostrarlo (come ha fatto anche l’emozione vera di Scarpetta).

Ma forse il problema va cercato (e risolto) fuori dalle cerimonie dei premi, in una maggior collaborazione tra i vari settori (come hanno auspicato gli amministratori di RaiCinema e Medusa sul Corriere); forse bisognerebbe trovare il modo di moltiplicare gli eventi, e non solo nelle «solite» città ma dove i locali di provincia lottano ogni giorno per ripartire; forse bisognerebbe che tutti, ma davvero tutti, riuscissero a moltiplicare e ottimizzare gli sforzi (i troppi ripensamenti sul «problema finestre», cioè il tempo che intercorre tra proiezioni al cinema e il passaggio in streaming e tv sono la spia dello scarso coordinamento). E forse bisognerebbe pensare che, oltre a produrre bei film (grazie alla generosità che il ministro Franceschini ha tenuto a ricordare) ci si dovrebbe preoccupare di come aumentare il numero degli spettatori… È da loro che può ripartire il cinema ed è per loro, in fondo, che si creano e si danno i premi.

3 maggio 2022 (modifica il 4 maggio 2022 | 07:43)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here