HomeSaluteOmicron 2, la nuova variante avanza in tutta l'Africa. «Diventerà il ceppo...

Omicron 2, la nuova variante avanza in tutta l’Africa. «Diventerà il ceppo dominante»

Devi leggere

La sottovariante Omicron, conosciuta come Ba.2 o anche Omicron 2, avanza inesorabile nel continente africano. Il ceppo è stato trovato in Senegal nell’Africa occidentale, Kenya nell’Africa orientale e Malawi, Botswana e Sud Africa nell’Africa meridionale, ha detto giovedì Nicksy Gumede-Moeletsi, virologo dell’Oms. Ba.2 preoccupa gli scienziati poiché gli studi dimostrano che sembra essere più trasmissibile del ceppo di omicron originale Ba.1, la cui scoperta è stata annunciata dal Sud Africa e dal Botswana a novembre. 

Omicron 2, perché corre in Africa

 

La ricerca mostra anche che contrarre un’infezione lieve con uno dei due ceppi potrebbe non fornire una risposta immunitaria sufficientemente robusta per proteggersi da un’altra infezione da Omicron. I primi dati sulle infezioni da Ba.2 in Danimarca e nel Regno Unito indicano che il ceppo non causa malattie più gravi.

Omicron, il picco è stato superato: «Ma solo per i vaccinati. E il virus sta diventando endemico»

Ba.2 si sta diffondendo rapidamente in Sud Africa ed è stato trovato in sette delle nove province del paese, Tulio de Oliveira, un professore di bioinformatica che gestisce istituzioni di sequenziamento genico e consiglia il governo sulla pandemia, ha detto in una presentazione mercoledì: «Ha il potenziale per causare una seconda ondata di infezioni nell’ondata attuale».

Omicron 2 più contagiosa: alta possibilità di infettare un congiunto (anche se vaccinato)

A livello mondiale, però, Ba.1 rappresenta ancora oltre il 98% dei casi di Omicron. Tuttavia gli scienziati vedono nella sottovariante il ceppo che diverrà dominante nei prossimi mesi: «Possiamo concludere che Omicron Ba.2 è sostanzialmente più trasmissibile di Ba.1 e possiede anche proprietà immuno-evasive che riducono ulteriormente l’effetto protettivo della vaccinazione contro le infezioni», hanno affermato i ricercatori dello Statens Serum Institut (Ssi), dell’Università di Copenaghen, di Statistics Denmark e dell’Università tecnica della Danimarca.

La sottovariante Ba.2 è stata anche registrata negli Stati Uniti, in Gran Bretagna, Svezia e Norvegia, ma in misura molto minore che in Danimarca.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here