HomeSaluteOrfeo Bindi scoperto da Striscia la Notizia

Orfeo Bindi scoperto da Striscia la Notizia

Devi leggere

Un presunto omeopata ha truffato i propri pazienti prescrivendo erbe mediche – che chiamava «polverine» – promettendo la guarigione da diverse patologie, compreso il Covid. A scovare il «guaritore» era stata “Striscia La Notizia” che lo scorso aprile aveva girato una puntata sulle promesse del finto medico. Questa mattina, la Guardia di Finanza di Rimini, al termine delle indagini coordinate dal sostituto procuratore Davide Ercolani, hanno eseguito un’ordinanza del gip del Tribunale di Rimini, Benedetta Vitolo. Orfeo Bindi, 66 anni, non potrà esercitare la professione di medico omeopata.

Ugo Fuoco, No vax che esultò per la morte di Sassoli, ora è in ospedale per Covid

«Polverine per curare il Covid», sospeso omeopata di Rimini

«Non si è mai fatto pubblicità né ha mai proposto l’acquisto di una qualche erba. Le persone bussavano alla sua porta perché si passavano la parola», è stato il commento del difensore, l’avvocato Antonio Giacomini del Foro di Forlì. «Vedremo – dice – con lo sviluppo delle indagini cosa emergerà e eventualmente chiederemo d poter visionare i filmati integrali di Striscia la Notizia».

Le indagini

Le indagini della Gdf di Rimini partite proprio dalla trasmissione tv, avrebbero già appurato l’esistenza di una trentina di clienti truffati dal presunto omeopata che spediva per posta i suoi preparati a base di erbe. Secondo le indagini le persone che si rivolgevano al presunto professionisti si attendeva una guarigione naturale dalle malattie di cui erano affette e nel caso di infezione da Covid addirittura un tampone negativo. Le ipotesi di reato per cui indaga la Procura sono abusivo esercizio della professione medica e di truffa pluriaggravata.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here