HomeSalute«Pericolo di intasamento degli ospedali»

«Pericolo di intasamento degli ospedali»

Devi leggere

È rischio caos nei pronto soccorso d’Italia con l’allerta caldo. Temperature sopra i 30 gradi a Roma, Milano, Palermo, che stanno mettendo a dura prova milioni di italiani. L’Italia da bollino rosso, per l’afa che sta colpendo diverse zone del Paese, rischia di mettere in difficoltà i pronto soccorso «che vivono una situazione già difficile e se si aggiungerà al problema infettivo che conosciamo anche l’emergenza caldo rischiamo di creare un intasamento». Lo afferma all’Adnkronos Salute Andrea Fabbri, direttore centro studi della Simeu, la Società italiana di medicina dell’emergenza-urgenza.

Caldo, bollino rosso a Roma, Perugia, Frosinone, Rieti e Campobasso. «Massimo livello di allerta per l’afa»

Caldo, rischio caos nei pronto soccorso: cosa succede

«Tra qualche giorno capiremo l’impatto di questo caldo sugli accessi, ma se non calano le temperatura ci saranno migliaia di accessi, soprattutto anziani che con queste temperature torridi rischiano di più», aggiunge. «Le regole generali anti-caldo sono sempre le stesse – ricorda Fabbri – ma la principale è idratarsi a dovere, tante richieste di aiuto arrivano da anziani che non bevono abbastanza. Poi non si dovrebbe uscire nelle ore più calde. Piano piano chi è anziano e fragile perde liquidi e non se ne accorge ecco che – conclude – si disidratano e in alcuni casi c’è la necessità di chiamare l’ambulanza».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here