«Rischio di nuove varianti più potenti»

0
81

In Africa le persone hanno smesso di vaccinarsi contro il Covid-19. Così, l’Aspen Pharmacare, la più importante fabbrica di vaccini del continente, rischia la chiusura per mancanza di domanda. Al termine del 2021 aveva firmato un accordo di licenza per vendere il vaccino Johnson&Johnson in tutta l’Africa e la notizia era stata accolta come una svolta nella lotta con la pandemia. Solo pochi mesi dopo, la situazione è radicalmente cambiata.

In Sud Africa sono solo il 5% le persone che hanno ricevuto la terza dose. Mentre sono poco meno di un terzo quelli che hanno ricevuto la seconda. Numeri che si riflettono su tutto il continente. Secondo gli esperti, citati dal Financial Times, la riluttanza a ricevere il vaccino – e le scarse infrastrutture sanitarie – porterà l’Africa a essere colpita dalla malattia molto tempo dopo che il Covid sarà diventato endemico altrove e darà origine a nuove varianti più potenti.

 

Omicron BA.4 e BA.5 sono più pericolose? Il caso della quinta ondata in Sudafrica «diversa dalle precedenti»

Omicron, mix di anticorpi efficace contro le sottovarianti BA.4 e BA.5. «Sarà utile per i pazienti fragili»

 

Due dosi solo al 17,4%

Smettere di vaccinarsi, potrebbe lasciare il continente poco preparato per future malattie. «Il rallentamento delle vaccinazioni sta influenzando il nostro stato dinamico di preparazione per la prossima variante o la prossima minaccia virale», ha affermato la dott.ssa Ayoade Alakija, co-presidente dell’Africa Vaccine Delivery Alliance. «Sta mettendo in pericolo gli sforzi di produzione di vaccini locali e regionali, fatti per assicurarci di non tornare allo stadio zero della pandemia».

All’inizio della pandemia di Covid, c’erano solo quattro paesi africani con capacità di produzione di vaccini: Sud Africa, Egitto, Senegal e Tunisia. Ora i Paesi sono diventati quindici. Ma solo Mauritius e Seychelles, hanno raggiunto l’obiettivo del 70% di popolazione vaccinata, imposto dall’Oms. Solo il 17,4 per cento della popolazione africana è vaccinato due volte. Tra le nazioni dell’Unione Europea, la cifra equivalente si attesta al 73,5 per cento. 

 

 

Perché le persone non si vaccinano

La domanda di vaccini in Sud Africa è diminuita a causa di «un senso di compiacimento», poiché le infezioni da Omicron sembrano essere meno mortali, ha affermato Chris Vick, specialista di pubbliche relazioni della Covid Comms SA. «Le persone sono stanche», ha aggiunto Vick. «L’importanza della vaccinazione come misura preventiva è presa molto meno seriamente di quanto non fosse». Il senso di stanchezza si riflette in tutto il continente, dove i funzionari della sanità pubblica devono destreggiarsi tra una vasta gamma di problemi. In Nigeria, il paese più popoloso dell’Africa, solo l’8,1% delle persone è vaccinato con doppia vaccinazione, con l’Etiopia, il secondo paese più grande, che va meglio con il 18,5% ma ancora ben al di sotto dell’obiettivo del 70%.

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here