HomeCinema Serie TVRussell Crowe-Al Pacino in «Insider», ideali traditi e ricerca della verità- Corriere.it

Russell Crowe-Al Pacino in «Insider», ideali traditi e ricerca della verità- Corriere.it

Devi leggere

di Maurizio Porro

Il film di Michael Mann racconta la storia di un ricercatore che viene licenziato da una multinazionale del tabacco e racconta quello che l’azienda non vorrebbe

Giornata ricca di film gioiello americani, dal capolavoro di Hitchcock «La finestra sul cortile» (Rete4 ore 16.30, ogni volta sempre più bello) al musical dei 6 Oscar «La La Land» (Sky cinema 2, 19.05) che aggiunge all’omaggio al genere una sensibilità, un’ansia contemporanee con coreografie da antologia. Consigliamo, anche perché meno visto, un film di Michael Mann che un tempo si sarebbe giustamente detto «impegnato», «Insider – Dietro la verità», ideale per chi vuol smettere col fumo. Temi affrontati eterni, non solo attuali, legati al comune senso del malcostume, della bugia, della vergogna esibita, dell’ipocrisia sovrana nei media, come tanti film, Billy Wilder insegna, hanno dimostrato nel corso del tempo cinematografico.

N. York, 95: il licenziato ricercatore di una multinazionale del tabacco (Russell Crowe, candidato all’Oscar che avrebbe vinto col Gladiatore l’anno dopo), rivela ad Al Pacino, giornalista d’assalto di 60 minuti programma CBS, tipo Report, che nelle sigarette sono inserite sostanze che creano apposita dipendenza, fatale per i malati di cancro. La tv, sentiti gli avvocati, rimanda la denuncia al mittente. Storia vera, che prevede crisi di famiglia, raccontata in un’inchiesta di Vanity Fair, che manda k.o. tutti i sogni del vecchio red carpet degli ideali: nessuno è perfetto e nessuno è innocente, anche se Mann, preciso come un giavellotto, non insiste sulle didascalie morali come certo cinema europeo ma mira subito il bersaglio.

Finto happy end, ma la società civile balla,
è chiaro, sul Titanic, anche con presidente Clinton. Il film non invecchia, anzi, ha un cast strepitoso e dimostra come, prima di trasferirsi su altri pianeti coi super eroi, il cinema americano sapesse stare sulla notizia come si conviene a un cinema che assuma il dovere morale di guardare in faccia i mali sociali, questo è un vero eroe, con le responsabilità.

31 agosto 2022 (modifica il 31 agosto 2022 | 12:24)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here