HomeSalute«Vaccinatevi, è più pericoloso del Covid»

«Vaccinatevi, è più pericoloso del Covid»

Devi leggere

Un “super raffreddore” sta scoppiando in Australia dopo due anni di isolamento da Covid. Il super raffreddore è apparso per la prima volta nel Regno Unito a novembre, con vittime che soffrivano di sintomi simili all’influenza o al Coronavirus, ma sono risultate ripetutamente negative al Covid. Ora un focolaio simile si sta verificando in Australia, con migliaia di persone che sarebbero state colpite. Una donna di Sydney si era appena ripresa dal Covid due settimane fa prima di contrarre il nuovo super-raffreddore nel fine settimana.


Super raffreddore, cosa è

 

«Credevo davvero di aver preso di nuovo il Covid, ma tutti i test sono risultati negativi», ha detto il vecchio Daily Mail Australia, istruttore di yoga di Northern Beaches. «All’inizio pensavo fosse solo tonsillite, ma poi è andata sempre peggio. Ho iniziato a fare i test antigenici rapidi per assicurarmi che non fosse Covid.  Mi sento davvero male – potrebbe anche essere peggio di Covid». I sintomi del super raffreddore sono simili all’influenza e al Covid e possono essere difficili da distinguere. «Stiamo assistendo a un numero maggiore di queste infezioni del tratto respiratorio superiore», ha detto la dottoressa Charlotte Hespe, medico di Sydney.

Omicron 2, dalla mascherina (non solo al chiuso) al senso di rilassatezza: i dieci errori da non fare per evitare una seconda infezione

Ma i medici di base ora avvertono che l’Australia non è mai stata più suscettibile a raffreddori e influenze di quanto non lo sia in questo momento dopo essere stata tagliata fuori dal resto del mondo per così tanto tempo. I divieti di viaggio durante la pandemia, combinati con le misure di blocco e l’obbligo delle maschere, hanno ridotto drasticamente la nostra immunità alle normali influenze e raffreddori. Si teme persino che l’influenza possa uccidere più persone del Covid quest’anno.  

Deltacron, «circolano 60 nuove varianti ibride». L’allarme degli esperti

«Ora abbiamo meno immunità contro l’influenza perché abbiamo saltato due stagioni influenzali», ha avvertito l’epidemiologa la professoressa Catherine Bennett. «Potresti vedere meno morti per coronavirus in inverno perché le persone vulnerabili sono in realtà più vulnerabili all’influenza». I capi sanitari hanno in programma una campagna di vaccinazione antinfluenzale entro poche settimane. 

 

 

«Abbiamo un vaccino ed è altamente efficace», ha affermato il dottor Hespe. «Ma sento molte persone dire: “Per carità, ne ho avuto abbastanza di questo…”. Raccomando a tutti di continuare a indossare maschere per il viso quando ci si trova in situazioni di affollamento, e in particolare quando si è in giro con qualcuno che potrebbe non stare bene. E se hai sintomi, stai a casa e non andare a trasmetterlo a qualcun altro».

 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here